Le 5 più belle filastrocche per bambini

Qualcosa di magico, qualcosa di incantevole sono le filastrocche che tanto affascinano i nostri bambini.

Le filastrocche per bambini sono ben radicate nella nostra cultura. Tutti noi abbiamo il ricordo di almeno una filastrocca, tramandata dai nostri cari. In passato erano uno strumento molto usato per intrattenere i piccoli di casa.

Oggi gli stimoli sono cambiati. I giochi a disposizione sono troppi, e tanto spazio viene affidato alla tecnologia. Ma le filastrocche restano un valido supporto nella crescita.

Numerosi studi infatti confermano, ciò che le nostre nonne avevano intuito. Ovvero cantare con costanza filastrocche ai bambini, influisce velocizzando l’apprendimento, e soprattutto lo sviluppo del linguaggio.

In particolare è stato studiato che toccare il bambino, nello specifico le sue mani, mentre ripetete cantilenando queste simpatiche poesie, velocizzerebbe fino a oltre due mesi, le proprietà di linguaggio.

Quindi ben venga rispolverare i nostri ricordi d’infanzia quando nonne e mamme, ci insegnavano quello che possiamo considerare un vero e proprio patrimonio culturale da preservare.

5 filastrocche per bambini: le più belle

Se proprio non riuscite a ricordare tutte le filastrocche della vostra infanzia. Oppure se ne state cercando di nuove, di seguito trovate una raccolta delle 5 filastrocche per bambini più belle.

La scelta non è stata per niente facile. Abbiamo prediletto quelle appartenenti alla tradizione popolare, non particolarmente lunghe e molto facili da memorizzare e proporre.

Filastrocca della settimana.

Da considerarsi una delle più belle, specie per bambini che hanno già un certo vocabolario e vogliono arricchirlo, imparando divertendosi i giorni della settimana.

Tanto sole il lunedì

Bianca neve il martedì

Mercoledì si scende in piazza

Per sentire la storia pazza

Qui si ride il giovedì

Non si piange il venerdì

Di sabato vi avviso c’è la festa del sorriso

La domenica è baldoria

Perchè inizia un’altra storia

Sotto il ponte di Baracca

Un grande classico apprezzato a tutte le età perchè si parla delle cacca!

Sotto il ponte di Baracca,

c’è Pierino che fa la cacca,

la fa dura, dura, dura,

il dottore la misura

la misura è trentatre,

uno, due e tre!

Carlo Magno

Un altro grande classico adatto già nei primi mesi di vita, accostando alle parole un gran bel solletico al pancino!

Carlo Magno re di Francia

ha tre pulci sulla pancia

gratta, gratta tutto il dì

ma le pulci restan lì.

Filastrocca delle dita

Ecco un’altra scelta molto apprezzata, sia perchè permette di imparare i nomi delle singole dita. Sia perchè toccando la mano del bambino, mentre la si recita, si favorisce lo sviluppo di quella parte del cervello dedicata al linguaggio. Provare per credere.

Il pollice cade nell’acqua

l’indice lo tira su

il medio lo asciuga

l’anulare gli fa la pappa,

il mignolo la mangia tutta!

Filastrocca corta corta

Se proprio non vi sentite portati per le filastrocche, ma non volete negare questo piacere al vostro piccolino, non poteva mancare una filastrocca corta corta.

Filastrocca corta corta hai trovato chiusa la porta

Per mangiare la minestra sei entrata dalla finestra,

ma minestra non ce n’era più e sei rimasta a digiuno tu.

Queste sono le nostre 5 filastrocche per bambini più belle. Inutile negare che ce ne sono un’infinità, per esempio come quelle legate alle stagioni, alle festività come il Carnevale, il Natale e la Pasqua, per non parlare poi del mondo degli animale. Avete solo l’imbarazzo

Un grande artista delle filastrocche è Roberto Piumini che dal 1978 ha pubblicato moltissimi libri di fiabe, racconti corti e lunghi, romanzi, filastrocche, poesie, poemi, testi teatrali, testi di canzoni, testi per teatro musicale e cori, traduzioni, adattamenti, testi parascolastici, presso circa 70 editori italiani.

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Hey Ciao!

Iscriviti alla newsletter di Occhi di Bimbo per ricevere tutti gli aggiornamenti del blog

Grazie per esserti iscritto!