L’importanza di lasciarsi sorprendere

Se siete alla ricerca di un libro che parla di amicizia, di fratellanza, di volersi bene e prendersi cura dell’altro, beh allora la risposta ai vostri bisogni è Lupo e Lupetto.

Un libro di una dolcezza incredibile, un libro dove ognuno trova esattamente il proprio posto nel mondo.

Lupo è solitario, ha la propria routine, le proprie abitudini, il proprio posto e parrebbe non essere disposto a scendere a compromessi, a rinunciare a qualcosa. L’arrivo di Lupetto è inaspettato e Lupo si adatta di conseguenza al piccolo, si lascia stupire, si lascia travolgere e sconvolgere, fino a non poter più stare senza di lui.

Tempo prevedibile

Ognuno di noi ha delle abitudini proprie in cui fatica a far spazio all’altro, maturiamo dei rituali più o meno rigidi che rendono più stabili le nostre giornate. I bambini poi, ancor di più hanno bisogno di tempo strutturato, tempo prevedibile, tempo in cui sentirsi a casa, a proprio agio. Più riusciamo a creare delle condizioni di prevedibilità e a mantenerle tali, più i bambini si sentono al sicuro e riescono a gestire meglio anche i cambi programma e gli imprevisti. Non avere tempi chiari, regole condivise ne continuative, fa si che i piccoli si sentano come in una palude, in cui ad ogni passo il rischio di affondare è sempre più forte. Prevedere quanto avverrà in una giornata permette di gestire meglio anche i propri bisogni e i propri compiti, senza dover continuamente sentire frustrazione per non riuscire a far nulla.

Tempo dell’attesa

In questo il ruolo genitoriale è fondamentale, siamo noi infatti i primi a dover trasmette ai nostri bambini una buona organizzazione del tempo e dello spazio, senza illuderli che si riuscirà sempre a far tutto e subito, ma abituandoli anche al tempo dell’attesa, attesa che seppur possa provocare della frustrazione può poi trasformarsi in soddisfazione.

Sapersi sorprendere

Molte volte poi siamo chiamati a lasciarci stupire a lasciarci cambiare dalle novità, per esempio. Le novità e i cambiamenti non sono sempre ben visti, né dagli adulti né dai bambini, proprio perché sconvolgono le nostre vite. Pensiamo a quando siamo diventati genitori, a quando siamo usciti di casa, a quando abbiamo iniziato un nuovo percorso lavorativo o scolastico,… sicuramente le paure saranno state tante, ci avranno fatto desistere e tentennare, alcune volte ci avranno persino bloccato ed impedito di godere della positività del cambiamento. Solo riuscendo ad affrontare la paura dell’incertezza, dell’indefinito possiamo cambiare la nostra posizione, possiamo stupirci di quanto il cambiamento apra a un mondo nuovo, a possibilità nuove, che spesso possono portare a qualcosa di migliore.

Solo con un po’ di coraggio Lupo è riuscito a far entrare nella sua vita Lupetto e quello che succederà tra i due sarà qualcosa di magico e stupefacente! Di fatto l’incontro con un altro diverso da noi è qualcosa di sempre imprevedibile, ma nella maggior parte dei casi è qualcosa che ci accresce, che ci fa sentire amati, importanti, attesi…. a voi allora il prossimo passo con Lupo e Lupetto!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

occhidibimbo.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, un programma di promozione progettato per provvedere i mezzi ai webmaster per guadagnare una percentuale linkando a prodotti presenti su amazon(.com, .co.uk, .it etc) e ogni altro sito che può essere affiliato con il servizio associati di Amazon Service LLC.

Le immagini sono realizzate personalmente dallo staff di Occhi di Bimbo o reperite presso la directory pexels.com o realizzate dagli illustratori intervistati ed il copyright è dei rispettivi creatori. Se il loro utilizzo violasse diritti di autore saranno rimosse.

L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Ogni mio articolo e pensiero è frutto di ciò che provo e di ciò che voglio trasmettere, sarà mia discrezione accettare o meno collaborazioni con brand di prodotti e/o servizi, al fine delle tematiche del blog, al benessere dei lettori e non da meno alla mia etica.