favole per bambini della buona notte

Le favole per bambini sono uno strumento molto potente al quale si ricollegano innumerevoli benefici.

Per citarne alcuni:

  • velocizzano il processo di apprendimento del piccolo;
  • migliorano creatività e concentrazione;
  • consentono di imparare qualcosa di nuovo su sentimenti, emozioni e vicissitudini della vita;
  • migliorano il rapporto genitori-figli;
  • favoriscono il rilassamento e la messa a ninna dei bambini.

Chi è abituato a usare i libri per giocare con i propri figli, è facile che finisca con il coinvolgere i bambini nella lettura anche al momento della nanna, rendendo questo momento magico e ricco di rituali che tanto piacciono ai più piccini.

Tuttavia anche i genitori meno avvezzi alla lettura, in cerca di una soluzione per facilitare la ninna, potrebbero trovare nelle favole della buonanotte la soluzione ai propri problemi.

E’ risaputo che con l’approssimarsi dell’ora x, l’atmosfera deve essere quanto più soft possibile. Quindi niente giochi troppo eccitanti e al posto della tv, meglio prediligere un buon libro.

E se non riusciste a far cadere in letargo i vostri figli, sappiate che la lettura di una favola, vi avrà dato modo di trascorrere insieme del tempo di qualità, migliorando stima e fiducia reciproche.

 

favole per bambini della buona notte

Favole per bambini: come scegliere quelle giuste per la buonanotte

A questo punto vi starete chiedendo, quali favole per bambini è meglio scegliere per il momento della buonotte.

Diciamo che non esiste una favola che in assoluto faccia cadere in catalessi il bambino. Ciò che funziona per uno, non è detto che funzioni per un altro.

Per esempio ci sono bambini che amano sentirsi raccontare sempre la stessa favola. Altri ne vogliono una diversa ogni sera. C’è chi è più pauroso, chi invece ama racconti ricchi di avventura.

Quello che invece non dovete sottovalutare è come raccontate la favola. Calarsi nei personaggi modulando la voce, leggere con trasporto, sono sicuramente accongimenti utili per catalizzare l’attenzione del piccolo.

Scegliete testi adatti alla sua età. Più il bimbo è piccolo, più il libro deve essere fatto di immagini che di parole.

Non sottovalutate l’alternativa di raccontare una favola per bambini senza il supporto di un libro, ma facendo appello ai vostri ricordi d’infanzia. Il risultato potrebbe essere sorprendente.

Detto ciò via libera alle favole tradizionali. Cappuccetto Rosso, Il brutto anatroccolo, Cenerentola, Biancaneve, La principessa sul pisello, sono solo alcuni esempi di favole che possono essere raccontate al momento della nanna. Esistono volumi che raccolgono più favole insieme, possono essere convenienti e pratici se il bimbo ama questo genere.

Oltre quelle tradizionali, esistono delle favole per bambini, che in modo più mirato possono aiutare a fare la nanna anche i bimbi più restii.

Ci sono poi dei libri che sfruttando tecniche di training autogeno, aiutano il piccolo ad addormentarsi prima e profondamente.

Tra i più noti attualmente su questa scia c’è Il coniglio che voleva ddormentarsi di Carl Johan Forssen Ehrlin, e l’italianissimo Il principe si è addormentato di Valeria Martorino.

Ci sono poi dei libri, che hanno protagonisti particolarmente amanti dai piccoli alle prese con la nanna. E’ il caso del libricino Giulio Coniglio fa la nanna di Nicoletta Costa.

Come vedete le favole per bambini della buonanotte sono veramente tanti, non vi resta che iniziare a provare cosa è più gradito dal vostro bambino.

 

favole per bambini della buona notte di natale

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SERVIZIO CLIENTI



+39 334 743 1709

Lunedì 15.00 - 19.00
Martedì - Sabato 09.00 - 12.00 e 15.00 - 19.00

Diritto di recesso

LIBRERIA ORSO PILOTA



via Zanardelli 66
Sarezzo BS
Italia

P.IVA 03792290987

METODI DI PAGAMENTO



Sicuro con PayPal

SPEDIZIONI IN TUTTA ITALIA



GLS spedizioni

Acquisti superiori ai 40 euro la spedizione è gratuita!

Hey Ciao!

Iscriviti alla newsletter di Occhi di Bimbo per ricevere tutti gli aggiornamenti del blog

Grazie per esserti iscritto!