É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021
View Gallery 17 Photos

Dalla pluripremiata illustratrice di A caccia dell’orso: “È ora di andare a nanna” edito nel 2016 da Mondadori.

Vado a recensirvi questo libro perché qualche giorno fa parlavo ad un’amica, mamma di due bambine, lei mi raccontava che la piccola faticava a dormire nel suo lettino, come tanti bambini dell’età di due anni; così le ho consigliato questo nuovo libro, che a mio parere faceva proprio il caso suo.

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021
“É ora di andare a nanna” racconta la storia di due bambini: Jack e Alice, che mentre giocavano in giardino si accorsero di un suono proveniente dal bosco.

Alice incuriosita vuole andare a scoprire da dove arriva il suono ma Jack, ancora sulle sue, voleva andare a casa e lasciar perdere. Alice prese il fratellino per mano, lo rassicurò e tutti e due mano nella mano si diressero nel bosco.

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

Alle porte del bosco udirono un altro suono… Cos’è questo rumore? Non mi piace per niente. E se fosse il lupo cattivo con le sue zanne feroci? Chiese Jack parecchio spaventato’ Alice non voleva darsi per vinta e decise di proseguire nel bosco, il rumore si ripropose, ed ogni volta Jack era sempre più intimorito, aveva solo voglia di tornare a casa a rannicchiarsi sotto le coperte, ma Alice gli fece coraggio, dicendogli che niente sarebbe andato storto.

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

Sentirono di nuovo il rumore, ma questa volta erano davvero vicini… Zampe feroci… Zanne voraci… IL LUPO CATTIVO! Tutto d’un tratto i ruoli dei due bambini s’invertirono Alice voleva correre a casa ma c’era qualcosa che tratteneva Jack; il lupo non era un lupo cattivo, il lupo era una mamma, una mamma lupa che stava cantando la ninna nanna ai suoi cuccioli per farli addormentare.
I due bambini felici di essere stati partecipi di quell’evento, tornarono a casa, stanchi ma felici attraversarono di nuovo il bosco e arrivati a casa si infilarono nel loro lettini e si rannicchiarono sotto le coperte, era proprio arrivata l’ora di fare la nanna.

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

La trama e le illustrazioni sono un tutt’uno, l’una non può esistere senza l’altra; nei disegni si possono percepire impressioni e stati d’animo dei protagonisti, i bambini nel leggere/guardare questo libro riusciranno a cogliere cosa provano Jack e Alice, riusciranno a condividere con loro le gioie e le paure.

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

Sono rimasta veramente colpita da quanto queste immagini riescano a trasmettere: sentimenti, sensazioni, paure, timori, dubbi… Infatti diversi illustratori che abbiamo intervistato si ispirano a quest’abile e capace illustratrice.

I colori utilizzati, sono colori tenui, esprimono calma e anche il bosco, che la maggior parte delle volte incute solo timore, in questo caso incuriosisce i bambini. Inoltre mi ha fatto molto piacere scoprire che, almeno una volta, il lupo non è cattivo, ma un lupo buono, che ha cura dei propri cuccioli.

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021

É ora di andare a nanna. Un libro di Timothy Knapman e Helen Oxenbury - 2021
Come in: “A caccia dell’orso”, anche in questo libro ritroviamo il richiamo al suono, all’onomatopee; il rumore che i bambini sentono è un terzo protagonista non ancora annunciato: mamma lupa. Per i bambini l’ululare del lupo era un solo rumore, ma per i lupetti era una dolce ninna nanna. Ad ogni cucciolo la sua mamma e ad ogni mamma la sua ninna nanna.

Consigliato dai 3 anni in poi.

É ora di andare a nanna
  • Illustrazione
    8
  • Trama
    7
  • Stile scrittura
    7
  • Aspetto estetico
    6
  • Rapporto qualità / prezzo
    8
  • Valutazione complessiva
    7
The Good
The Bad
0
7.210
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

occhidibimbo.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, un programma di promozione progettato per provvedere i mezzi ai webmaster per guadagnare una percentuale linkando a prodotti presenti su amazon(.com, .co.uk, .it etc) e ogni altro sito che può essere affiliato con il servizio associati di Amazon Service LLC.

Le immagini sono realizzate personalmente dallo staff di Occhi di Bimbo o reperite presso la directory pexels.com o realizzate dagli illustratori intervistati ed il copyright è dei rispettivi creatori. Se il loro utilizzo violasse diritti di autore saranno rimosse.

L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Ogni mio articolo e pensiero è frutto di ciò che provo e di ciò che voglio trasmettere, sarà mia discrezione accettare o meno collaborazioni con brand di prodotti e/o servizi, al fine delle tematiche del blog, al benessere dei lettori e non da meno alla mia etica.