Nuremberg Toy Museum – La magia dei giocattoli

View Gallery 50 Photos
3884
3883
3882
3881
3880
3879
3878
3877
3876
3875
3874
3873
3872
3871
3870
3869
3868
3866
3865
3864
3863
3861
3859
3858
3856
3855
3854
3853
3851
3846
3847
3844
3842
3841
3840
3839
3834
3835
3836
3837
3833
3832
3830
3829
3828
3823
Museo del giocattolo a Norimberga
3824
3825
3826
3827

Una piccola chicca nel centro di Norimberga

Poco lontano dal Castello di Norimberga si trova il “Nuremberg Toy Museum”, famoso in tutto il mondo per la sua ricchezza di giocattoli. Norimberga, come mi ha informato la guida, è definita, fin dal tempo del Medioevo, la città dei giocattoli.
Ho visitato Norimberga diverse volte, una cittadina veramente affascinante, soprattutto nel periodo Natalizio. Oltre alle ricchezze storiche della città come il Castello Imperiale, Piazza del Mercato, tappezzata di mercatini natalizi tra novembre e dicembre, Chiesa di San Sebaldo, la Chiesa di San Lorenzo ecc. potrete trascorrere un pomeriggio con i vostri bambini al Museo del giocattolo.

Nuremberg Toy Museum

Il museo del giocattolo, come ho detto , è una meta da non trascurare se ci si trova a Norimberga e soprattutto se è un viaggio di famiglia. Il museo infatti è adatto anche per i più piccoli. Appena entrati, all’ingresso potrete acquistare il biglietto e l’audioguida, presente in diverse lingue; vi consiglio di procurarvi l’audioguida in modo tale che possiate fare il tour del museo, riuscendo a comprendere meglio il mondo del giocattolo, la sua storia, la sua provenienza e gli artisti che hanno dato vita, fin dall’età primitiva, a questi piccoli tesori.
Inoltre potrete far ascoltare l’audioguida anche ai vostri bambini, ci sono infatti alcune stazioni selezionate apposta per i bambini, e poi il narratore è davvero spassoso.
Fin dal primo piano sarete immersi nel mondo del giocattolo: bambole, negozi in miniatura, figure di stagno e giocattoli di latta, giochi in legno, case delle bambole e un plastico ferroviario con modelli di trenini elettrici in scala, inoltre non mancano i giocattoli del passato più recente, ad esempio Lego, Barbie e Playmobil.

Cosa mi ha affascinato?

Sono diverse le cose che mi hanno incuriosito e affascinato durante la visita al museo; ma quelle che più mi sono rimaste impresse sono: la casa delle bambole, la torre di playmobil e il meccano.
Sono rimasta esterrefatta alla vista delle ricche ed elaborate case delle bambole, delle vere e proprie opere d’arte. Se fossi stata una bambina mi sarei innamorata all’istante! Le case rispecchiavano esattamente le abitazioni del tempo e lo stile di vita dei suoi abitanti.
Le cucine contenevano piattini minuscoli in ceramica, decorati con eleganti ed elaborati disegni, c’erano mestoli, tegami in rame, posate e candelabri; i soggiorni erano arricchiti da splendidi merletti e tende ricamate a mano e tappeti persiani di finissimo pregio. E’ difficile non rimanere a bocca aperta.
La cosa che più mi ha incuriosito e fatto riflettere è che le bambine potevano giocare con la casetta delle bambole solo nel periodo natalizio e nella settimana della befana, il resto dell’anno il gioco veniva messo via per essere tirato fuori l’anno seguente.
Credo che questo metodo sia interessante anche se oltremodo esagerato. Credo che in una società come la nostra, in cui i bambini hanno veramente una miriade di giocattoli, ci sia bisogno qualche volta di metterne da parte qualcuno, che magari in quel momento non desta la loro attenzione e riproporglielo dopo qualche mese. Il bambino proverà nuovamente una sensazione di sorpresa e sarà affascinato dal giocattolo che poco tempo prima non degnava di uno sguardo.
Un’altra cosa del quale voglio farvi partecipi riguarda i giocattoli antichi che si trovano al primo piano, semplici cubi e parallelepipedi che raffigurano delle abitazioni, giocattoli estremamente semplici, ma che permettono ai bambini di fantasticare e non gli restituiscono la realtà così com’è, ma lasciano loro libera interpretazione.

La magia del terzo piano

Salita l’ultima scala a chiocciola vi ritroverete al terzo piano, il più amato dai bambini, ma anche dagli adulti. In questa sala, oltre a giochi a me noti, appartenenti infatti agli anni ’90, c’è la stanza dei giochi, una miriade di giochi a disposizione e con i quali divertirsi!! Appena prima di varcare la soglia vi troverete davanti un’infinita torre di playmobil e poi via alla sperimentazione!
La bacheca finale al percorso è quella che più mi ha colpito: una bacheca ricolma di diversi giocattoli posizionati in maniera confusa e disordinata e davanti ad essi l’immagine di cinque bambini in una stanza di una scuola materna completamente sgombra dai giochi. I bambini, nella foto, erano felici e si divertivano con poco.

giocattoli educativi

 

Una mia cara amica tedesca mi spiegò il motivo di questa particolare esposizione.
Mi disse che in Germania, una volta l’anno le scuole materne vengono sgomberate da tutti i giocattoli e ai bambini vengono forniti semplici materiali: dalla carta ai tappi di bottiglie. I bambini sono così costretti ad utilizzare l’immaginazione, creando e giocando con semplici oggetti.
Trovo che questo approccio sia molto interessante, è utile che i bambini, soprattutto nell’epoca del consumismo e del tutto e subito, imparino a giocare con poco; questo metodo educativo stimola il loro sviluppo cognitivo e creativo.

Vi consiglio vivamente una visita al museo. Vedrete ne varrà la pena 😉 Fatemi sapere!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LIBRERIA ORSO PILOTA



via Zanardelli 66
Sarezzo BS
Italia

P.IVA 03792290987

SERVIZIO CLIENTI



+39 334 743 1709

Lunedì 15.00 - 19.00
Martedì - Sabato 09.00 - 12.00 e 15.00 - 19.00

Diritto di recesso

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

occhidibimbo.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, un programma di promozione progettato per provvedere i mezzi ai webmaster per guadagnare una percentuale linkando a prodotti presenti su amazon(.com, .co.uk, .it etc) e ogni altro sito che può essere affiliato con il servizio associati di Amazon Service LLC.

METODI DI PAGAMENTO



Sicuro con PayPal

SPEDIZIONI IN TUTTA ITALIA



GLS spedizioni

Acquisti superiori ai 40 euro la spedizione è gratuita!

Hey Ciao!

Iscriviti alla newsletter di Occhi di Bimbo per ricevere tutti gli aggiornamenti del blog

Grazie per esserti iscritto!