Giochi per bambini di 5 anni: i colori della vita 🎨

Giochi per bambini di 5 anni

Giochi per bambini di 5 anni: pronti a spiccare le ali! L’ultimo anno della scuola materna, ma, soprattutto, l’ultimo prima di un lungo viaggio. Profondi mutamenti scombussoleranno la loro vita. Si darà ufficialmente il via alla Il meccanismo di gioco. Nell’auspicio che sapranno ambientarsi, godiamoci quello che c’è adesso. Dodici mesi sono pur sempre tanti!  L’importante è, come si suol dire, apprezzare il momento. Per regalarsi e regalare istantanee memorabili dimostrate affetto, premura. In poche parole, dimostra che ci sei, qualunque cosa accada. Sì, amano dimostrarsi indipendenti. Reclamano spazio e magari pestano i piedi se non sono soddisfatti di qualcosa. Ma è naturale: fa parte del ciclo della vita! Anziché puntare il dito contro, sii tollerante. E prova a creare un ponte di connessione. Pura, privi di convenevoli e di diplomazia. Osservano il mondo con innocenza e, in fondo, adorano ricevere attenzioni. Stai loro accanto, magari coi giochi per bambini di 5 anni animazione qui sotto riportati.

Giochi per bambini di 5 anni

Memoria fotografica

Memoria fotografica

Apri un giornale, una rivista o un libro (illustrato naturalmente), concedi qualche secondo al bimbo per memorizzare attentamente le figure e gli oggetti che compaiono su una pagina, chiudila e chiedi dunque al bimbo cosa ricorda. Poi i ruoli si invertiranno. Vince chi ne ricorda di più. Non farti prendere eccessivamente dallo spirito competitivo. Il fine   rimane quello di migliorare la memoria visiva del piccolo, coinvolgendolo con fare allegro. E pazienza se ricorda poco: criticandolo, ne comprometteresti l’autostima. Non addossargli di troppe aspettative, insomma.

Collana

CollanaCade a fagiolo. Tra le tendenze emerse nell’ultima estate è tornato di moda realizzare collane e bracciali impiegando conchiglie o comunque qualsiasi materiale si possa infilare. Dimostrati al passo coi tempi e lascia lavorare di fantasia. Sarà ben felice di indossarla una volta terminate! Se non sono abbastanza, sostituitele con perline, bottoni o tubetti di pasta.

Palla fissa

Un bambino lancia la palla più in alto che può e batte le mani tre volte, prima che torni giù. Intanto gli altri corrono in tutte le direzioni, provando ad allontanarsi quanto possibile per non essere presi. Appena il lanciatore ha nuovamente la palla urla, appunto, “palla fissa”. E tutti i compagni si arrestano. A questo punto chi ha la palla deve colpire, tirandola (ovviamente non forte!), un altro dei suoi amichetti, che potrà muoversi col corpo ma tenendo i piedi fermi. Se prende qualcuno, questi diventa il nuovo lanciatore. Tutti ricominciano a scappare e il gioco continua.

I barattoli dei colori

I barattoli dei colori

È il tipico passatempo destinato ai piccolini, che ancora faticano a distinguere i colori. Si preparano dei contenitori, con un’etichetta di diversa tinta, e un cesto con delle palline, sempre multicolore. Se non ne hai il tempo di farle recati in un centro commerciale oppure visita un negozio online. Il bambino imparerà così ad abbinare le palline al contenitore del colore corrispondente.

Il ballo dei giornali

Prima di dare il fischio d’inizio formate le coppie di ballerini. A ciascuna consegnate un foglio di giornale. Consigliato tra i giochi per bambini di 5 anni in casa, inizia in concomitanza con la musica: ciascuna coppia ballerà liberamente, tenendo il foglio di giornale in mano. Non appena la musica si ferma, dovranno appoggiare per terra il foglio, piegarlo a metà e restare in equilibrio mettendo i piedi su di esso. Appena la musica ripartirà i ballerini prenderanno in mano il giornale piegato e ricominceranno a ballare. Il meccanismo di gioco prosegue così: musica, ballo, stop, giornale piegato, ma sempre più piccolo. Se una coppia di ballerini, a musica ferma, mette un piede fuori viene eliminata.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

occhidibimbo.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, un programma di promozione progettato per provvedere i mezzi ai webmaster per guadagnare una percentuale linkando a prodotti presenti su amazon(.com, .co.uk, .it etc) e ogni altro sito che può essere affiliato con il servizio associati di Amazon Service LLC.

Le immagini sono realizzate personalmente dallo staff di Occhi di Bimbo o reperite presso la directory pexels.com o realizzate dagli illustratori intervistati ed il copyright è dei rispettivi creatori. Se il loro utilizzo violasse diritti di autore saranno rimosse.

L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Ogni mio articolo e pensiero è frutto di ciò che provo e di ciò che voglio trasmettere, sarà mia discrezione accettare o meno collaborazioni con brand di prodotti e/o servizi, al fine delle tematiche del blog, al benessere dei lettori e non da meno alla mia etica.