Baby product: qualità, sinonimo di sicurezza 😉

Baby product

Baby product, terminologia di matrice anglosassone, vuol dire tutti quei prodotti dedicati ai bambini. Di istinto, si inseguirebbe solo il risparmio. Ma non è una strategia che paga, nel medio-lungo termine. E, allora, come muoversi sul mercato? Le opzioni sono tante e divergono in termini di qualità. Per discernere tra un prodotto valido e un altro, che potrebbe compromettere la salute del piccolo, ci sono principi guida. Eccovi quelli più rilevanti, con cui non scendere mai a compromessi!

Baby product: bisogna saper scegliere

Sono finiti i giorni in cui i genitori si affidavano esclusivamente a vecchi rimedi casalinghi, ormai antiquati. Nel corso degli anni, l’esposizione a prodotti nuovi, tecnicamente avanzati e più sicuri ha semplificato il nutrimento e il mantenimento della salute e dell’igiene dei bambini. Tuttavia, capita che vengano trascurati certi aspetti. Le future mamme e i futuri papà dovrebbero prima informarsi adeguatamente sugli accessori adatti. Un cambiamento di abitudine constatato attraverso questa ricerca di mercato nel settore baby product.

La fregatura è dietro l’angolo

Nulla va lasciato al caso. Vale anche per i giochi: nei primi mesi mettono qualsiasi cosa in bocca! Sul mercato operano innumerevoli marchi, che, stagione dopo stagione, lottano  per conquistare i favori del piccolo, assicurandosi che trascorra ore piacevolissime. Con campagne di marketing virali e prezzi irrisori conquistano l’attenzione. Ma, dietro a presunte occasioni irrinunciabili, si celano talvolta violazioni agli obblighi minimi di sicurezza. Perciò, anziché guardare esclusivamente quanto costa, consigliamo caldamente di leggere bene l’etichetta.

I requisiti che vanno assolutamente rispettati

Sulle confezioni vengono riportate precise istruzioni in merito all’età consigliata. Nei primissimi mesi, come appena detto, è sconsigliato regalare giochi di piccole dimensioni, che possono essere ingeriti. I cosmetici non devono emanare eccessivo profumo o contenere materiale cancerogeno. Per quanto riguarda gli shampoo, bagnoschiuma e creme attenzione a controllare il PH. Un’altra voce importante i pannolini: sceglieteli rigorosamente anti-allergenici. In vari studi condotti è emerso inoltre che la maggior parte dei biberon contiene livelli tossici nocivi. Assicurarsi che siano privi di bisfenolo (A). E dopo ogni uso ricordatevi, naturalmente, di sterilizzarli. Per il trasporto in auto dei bambini, sotto i 125 cm di altezza, è obbligatorio procurarsi seggiolini conformi alla normativa R129 (i-Size).

Baby product: il decalogo di Codacons

Le discussioni sui baby shop sono, purtroppo, sempre attuali. In coabitazione, le parole delle riconosciute associazioni Anec e Beuc avevano provocato allarme: “Nonostante le preoccupazioni e i potenziali rischi per la salute dei bambini, la direttiva modificata continua a consentire l’uso di molte sostanze chimiche pericolose, cancerogene e allergizzanti. Ad intervenire è stato anche il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori) col seguente decalogo:

1) Acquistate solo regali con i marchi di sicurezza IMQ e CE. Sia per prodotti elettrici (IMQ) che per gli altri regali è importante avere la massima garanzia della loro affidabilità. C`è anche il marchio “Giocattoli Sicuri” dell`Istituto Italiano Sicurezza Giocattoli. Ovviamente i marchi possono essere facilmente contraffatti e non sono una garanzia assoluta di qualità. Per questo occorre prestare attenzione anche ai punti successivi.

2) Acquistate i doni solo in negozi di fiducia, mai da venditori ambulanti e non autorizzati.
Acquistate solo giochi di ditte specializzate e note nella vendita di giocattoli per bambini. Non mettete in pericolo la sicurezza dei vostri bambini per risparmiare qualche soldo, piuttosto fate un regalo in meno.

3) Non prendete doni troppo piccoli che possono essere ingoiati dai bambini. Attenti in particolare alle sorpresine, solitamente molto piccole e facilmente ingeribili.

4) Non comprate pupazzi con pezzi (braccia, gambe, testa?) che possono essere staccati.

5) I giocattoli non devono avere parti appuntite o taglienti. Tutto deve essere arrotondato.

6) I materiali devono essere molto resistenti, altrimenti, sottoposti alle “torture“ dei bambini, possono improvvisamente rompersi e diventare pericolosi.

7) I materiali non devono essere tossici o facilmente infiammabili. E` uno dei punti meno facili da valutare per una persona inesperta. Attenti ad esempio alle bambole in plastica, spesso sono in PVC, una sostanza derivata dal cloro, con l`aggiunta di ammorbidenti che rendono il giocattolo morbido e duttile. Si teme che queste sostanze siano cancerogene ed il rischio aumenterebbe se il prodotto fosse ingerito. Privilegiate materiali naturali come le bambole in stoffa. In caso di peluche scegliete fibre naturali, come mohair, cotone, che siano lavabili. Lavatelo anche se nuovo, prima che il bambino ci possa giocare ed asciugatelo all`aria aperta per evitare che si formino muffe. Il legno è un materiale consigliato purché non sia trattato con vernici o parti dipinte.

8) Controllate l`indicazione dell`età per la quale il gioco è consigliato e rispettatela (molti genitori considerando il figlio più intelligente degli altri o credendo di velocizzarne lo sviluppo intellettivo giocano d`anticipo, non considerando che l`età è indicata anche per una questione di sicurezza).

9) Controllate che la confezione sia integra.

10) Non inseguite le mode. Non assecondate sempre le richieste dei vostri figli, indotte spesso dalle pubblicità illegali trasmesse dalle televisioni durante i cartoni animati. Pensate innanzitutto al fatto che l`acquisto deve essere adatto e sicuro per vostro figlio. Un ultimo consiglio, forse il più importante: giocate con i vostri figli, il rischio di incidenti diventerà bassissimo.

Regole così preziose che sicuramente meritano ascolto. La salute dei bambini va messa sempre in cima alle priorità. Ecco perché in fatto di baby product non bisogna lasciarsi andare ad acquisti impulsivi. Bensì ponderarli con criterio.

 

 

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LIBRERIA ORSO PILOTA



via Zanardelli 66
Sarezzo BS
Italia

P.IVA 03792290987

SERVIZIO CLIENTI



+39 334 743 1709

Lunedì 15.00 - 19.00
Martedì - Sabato 09.00 - 12.00 e 15.00 - 19.00

Diritto di recesso

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

occhidibimbo.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, un programma di promozione progettato per provvedere i mezzi ai webmaster per guadagnare una percentuale linkando a prodotti presenti su amazon(.com, .co.uk, .it etc) e ogni altro sito che può essere affiliato con il servizio associati di Amazon Service LLC.

METODI DI PAGAMENTO



Sicuro con PayPal

SPEDIZIONI IN TUTTA ITALIA



GLS spedizioni

Acquisti superiori ai 40 euro la spedizione è gratuita!

Hey Ciao!

Iscriviti alla newsletter di Occhi di Bimbo per ricevere tutti gli aggiornamenti del blog

Grazie per esserti iscritto!